Skip to main content

Come compilare il form ESTA USA

Come ampiamente scritto nel pagine del nostro sito, la richiesta di autorizzazione elettronica al viaggio ESTA si effettua solo online. Tutto ciò che dovete fare è compilare un semplice modulo, inserendo i vostri dati personali e rispondendo ad alcune domande di sicurezza.

Anche se la procedura è semplice, si deve  prestare molta attenzione alle richieste del questionario, rispondendo in modo preciso e veritiero. In questo articolo è spiegato come compilare l’ESTA USA e ricevere una risposta positiva dalle autorità statunitensi.

Come compilare il form ESTA USA

La struttura del nostro form ESTA si compone in più settori:

Prima di iniziare a compilare il questionario, è necessario leggere e accettare la dichiarazioni di non responsabilità. Si deve selezionare la casella: “Sì, ho letto e compreso e accetto le condizioni” per poter continuare nella richiesta del modulo di domanda ESTA.

Prima parte del questionario ESTA:  Inserimento  dei dati del richiedente l’ESTA

La prima parte che dovrete compilare, riguarda i vostri dati personali e del passaporto:

  • Nome e cognome.
  • Data e luogo di nascita
  • Il numero del passaporto e le date di emissione e scadenza
  • Alcune informazioni sulla vostra cittadinanza e nazionalità ( e se ne avete più di una)

Seconda parte del modulo: informazioni di contatto del richiedente 

La seconda parte del modulo ESTA per cittadini italiani vi chiederà di inserire una nuova serie di informazioni personali. In particolare, vi verrà chiesto di inserire i seguenti dati:

  • Informazioni sull’identità dei vostri genitori
  • Indirizzo di residenza  e numero di telefono (dati obbligatori)
  • Informazioni sulla presenza sui social network (dato facoltativo)
  • Informazioni sulla professione – se non si lavora o si è in pensione si deve rispondere NO. Se hai un lavoro evi inserire i campi obbligatori indicati dall’asterisco.

Terza parte del modulo:  informazioni di viaggio

Nella terza parte del modulo ESTA è presente una sezione dedicata alle informazioni sul viaggio. In questa sezione dovrete indicare, il vostro itinerario di viaggio, fornendo il nome e i dati di contatto della persona o della struttura di riferimento negli Stati Uniti. per tutta la durata del soggiorno. Se al momento della richiesta, non è ancora definito il vostro programma di viaggio, puoi inserire nei campi richiesti la dicitura UNKNOWN.

Se il tuo arrivo negli USA è solo per transito verso un altro paese, devi indicare SI alla domanda : ll suo ingresso negli Stati Uniti è per transito verso un’altra destinazione?

Nel modulo viene richiesto anche di inserire le generalità di un contatto di emergenza

Parte 4 del modulo: Idoneità all’ESTA

Infine, arriviamo all’ultima parte del modulo ESTA per i cittadini italiani. Si tratta di una serie di domande alle quali vi verrà chiesto di rispondere con un SI o con un NO.

Guida alle domande di sicurezza

Premessa: Il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale (DHS) gestisce il Programma di esenzione dal visto (VWP) per i viaggi senza visto negli Stati Uniti. Questo programma contribuisce a mantenere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e a snellire il processo di ingresso dei viaggiatori internazionali. I cittadini idonei di 40 Paesi, tra cui l’Italia, possono richiedere l’ESTA (Electronic System for Travel Authorisation) per recarsi temporaneamente negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni.

Per viaggiare con il VWP, i richiedenti devono soddisfare i requisiti di ingresso del programma. Parte del processo di richiesta richiede la risposta a domande specifiche sull’ammissibilità per determinare se la persona è qualificata a beneficiare del programma di esenzione dal visto.

Questo articolo spiega le domande di ammissibilità e il significato di ciascuna domanda. Comprendendo meglio i parametri di ammissibilità dell’ESTA, i richiedenti hanno maggiori possibilità di ottenere l’approvazione dell’ESTA. Se si ritiene che un richiedente non sia idoneo a viaggiare con il VWP, si consiglia di contattare l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti, in quanto sarà necessario un visto per non immigrati.

Vediamo quali sono le domande: 

Ha problemi mentali o fisici; sei dipendente da alcol o droghe, sei affetto da una delle seguenti malattie trasmissibili: Colera, difterite, tubercolosi, contagio, peste, vaiolo, febbre gialla, febbri emorragiche virali, tra cui Ebola, febbre di Lassa, virus di Marburg e febbre emorragica della Crimea-Congo. Si tratta di malattie respiratorie acute che possono essere trasmesse ad altri e possono causare la morte.

Questa domanda mira a determinare se il richiedente rappresenti una grave minaccia per la sicurezza e il benessere di un’altra persona, o anche per se stesso, a causa dei comportamenti associati a un disturbo o a una malattia fisica o mentale. Se applicabile, si deve rispondere “SI“. È necessario farlo se si è affetti da una grave malattia trasmissibile. Si può rispondere “NO” se si è avuto uno di questi disturbi in passato, ma non si ha più un disturbo o una malattia fisica o mentale, oppure se il problema non rappresenta una minaccia seria.

È mai stato arrestato o condannato per un crimine che ha causato gravi danni a un’altra persona o all’autorità governativa?

I reati gravi sono generalmente considerati quelli che comportano turpitudine morale. Ad esempio, omicidio, omicidio colposo, stupro, aggressione aggravata, traffico di esseri umani, rapina, falsificazione, frode, corruzione, prostituzione e stupefacenti. Un reato grave è quello per il quale la pena prevista è superiore a un anno e la pena effettivamente inflitta è superiore a sei mesi.

La U.S. Customs and Border Protection (CBP) si attiene alle linee guida del Federal Juvenile Delinquency Act (Legge federale sulla delinquenza minorile) per quanto riguarda i reati di turpitudine morale commessi da persone di età inferiore ai 18 anni. Se è stato commesso un solo reato di turpitudine morale da parte di un minore, è possibile richiedere l’autorizzazione al viaggio ESTA dopo un periodo di 5 anni dalla data di rilascio.

Ha mai violato leggi relative al possesso, all’uso o alla distribuzione di droghe illegali?

I parametri applicabili a questa domanda sono simili a quelli della precedente domanda sulla sicurezza. Raccomandiamo ai candidati con precedenti penali che non sanno come rispondere a queste domande di contattare il Centro informazioni del CBP al numero 1-877-227-5511 tra le 8:30 e le 17:00. Ora solare orientale (EST).

Sta tentando o ha tentato di compiere attività terroristiche, di spionaggio, di sabotaggio o di genocidio?

Per la sicurezza degli Stati Uniti e di tutti i viaggiatori che entrano e escono dal Paese, non sarà consentito a chi tenta o ha tentato di svolgere le attività di cui sopra di viaggiare con il VWP.

Avete mai commesso frodi o fornito false dichiarazioni per ottenere, o assistere qualcun altro nell’ottenere, un visto o un ingresso negli Stati Uniti?

Oltre al tentativo di ottenere un visto, questa domanda si applica anche all’inserimento di informazioni false nella domanda ESTA. Ciò può comportare il rifiuto del Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program). Se avete mai inserito informazioni false nella domanda ESTA o di visto, dovete rispondere “sì”. Inoltre, se avete dichiarato il falso nel tentativo di entrare negli Stati Uniti.

E’ in cerca di lavoro negli Stati Uniti o ha mai lavorato negli Stati Uniti in precedenza  senza l’opportuno permesso rilasciato dal governo americano?

L’autorizzazione di viaggio VWP è solo per viaggi temporanei e non può essere utilizzata per lavorare o cercare lavoro negli Stati Uniti. Chi desidera lavorare negli Stati Uniti è invitato a contattare l’ambasciata o il consolato statunitense per ottenere il visto di non immigrazione appropriato.

Le è mai stato negato il visto per l’ingresso negli Stati Uniti richiesto con il suo attuale o precedente passaporto, oppure le è stato mai negato l’accesso negli Stati Uniti, oppure le è stata mai ritirata una precedente domanda d’ingresso in un qualunque punto d’ingresso negli Stati Uniti?

Se vi è stato rifiutato un visto per entrare negli Stati Uniti o se vi è stato rifiutato l’ingresso nel Paese, dovete rispondere ““. In queste circostanze, potrebbe esservi negato di viaggiare senza visto con l’autorizzazione ESTA. In tal caso, si consiglia di contattare l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti per un consiglio.

Siete mai stati negli Stati Uniti più a lungo di quanto consentito dal governo americano?

 I viaggiatori internazionali non immigrati sono autorizzati per una certa durata. La proroga del limite di 90 giorni per l’esenzione dal visto può essere estesa, ma solo in circostanze di vitale importanza. In questi casi, una proroga d’emergenza deve essere richiesta al porto d’ingresso del CBP o tramite il Centro di contatto dei Servizi per la cittadinanza e l’immigrazione degli Stati Uniti prima che venga raggiunto il limite di tempo.

Se avete superato il periodo di permanenza negli Stati Uniti del vostro VWP o del vostro visto in passato, dovete rispondere ““. Ciò può comportare il rifiuto del programma di esenzione dal visto per il futuro.

NB. Non serve a nulla dichiarare il falso, eventuali mancanze precedenti, sono registrate nei database

Ha viaggiato o è stato in Iraq, Corea del Nord, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia o Yemen a partire dal 1° marzo 2011?

Secondo l’attuazione da parte del DHS dell’Enhanced Visa Waiver Program e del Terrorist Travel Prevention Act del 2015, se siete stati in uno dei Paesi oggetto di allerta dopo il 1° marzo 2011, dovete rispondere “” a questa domanda. È probabile che non vi venga concesso di entrare negli Stati Uniti senza visto. Esistono tuttavia alcune eccezioni, come nel caso di viaggi per motivi diplomatici o militari durante il periodo di servizio nell’ambito del VWP.

Se questa restrizione di viaggio non si applica a causa di un’esenzione giustificata, si raccomanda al visitatore di portare con sé un’adeguata documentazione ufficiale o militare al momento del passaggio attraverso il porto d’ingresso degli Stati Uniti. Sarà opportuno rispondere nel modo più dettagliato possibile

Come avete letto, le domande riguardano diversi aspetti della vostra vita privata e professionale. Ad esempio, vi verrà chiesto se desiderate commettere un atto terroristico sul suolo americano o se soffrite di una malattia altamente contagiosa.

È indispensabile che rispondiate a tutte queste domande nel modo più onesto possibile, affinché la vostra domanda possa essere accettata dalle autorità statunitensi.

Convalida e presentazione del modulo ESTA:

Solo dopo aver compilato il modulo ESTA per cittadini italiani, sarà possibile presentare la domanda. Verrà visualizzata una pagina intitolata Riepilogo della domanda, in cui vi verrà chiesto di controllare tutte le informazioni inserite. Vi consigliamo di prestare particolare attenzione a questo controllo, essenziale per evitare di commettere errori dopo la convalida del modulo. Infatti, un piccolo errore può comportare il rifiuto dell’ESTA.

Se avete rivisto tutte le vostre risposte e desiderate convalidarle definitivamente, potete cliccare su “Invia richiesta“.

L’ultimo passo consiste nel pagare la tassa di elaborazione della domanda. Verrete quindi reindirizzati a una pagina di pagamento sicura dove potrete pagare con Paypal o con carta di credito

Attendere una risposta alla vostra domanda:

Una volta compilato il modulo ESTA per cittadini italiani e pagata la tassa di elaborazione, riceverete un’e-mail di conferma della vostra domanda. Ricordate che l’elaborazione della domanda può richiedere fino a 72 ore. Ciò significa che riceverete una risposta definitiva alla vostra domanda direttamente via e-mail entro questo periodo di tempo.

Una volta che l’ESTA è stata accettata dalle autorità statunitensi, non è necessario compiere ulteriori passi e nemmeno stampare l’autorizzazione, in quanto verrà allegata automaticamente ed elettronicamente al passaporto.

Una volta ottenuta, l’ESTA sarà valido per 2 anni dalla data di emissione. Ciò significa che potrete visitare gli Stati Uniti tutte le volte che vorrete durante questo periodo di due anni, a condizione che rispettiate le regole di ammissibilità dell’ESTA. 

Le precauzioni da prendere per la compilazione del formulario ESTA.

Si noti che le informazioni vengono richieste ad ogni viaggiatore che non sia immigrante o detentore di un visto temporaneo. Il formulario ESTA è individuale perciò ad ogni viaggiatore corrisponde una richiesta. I campi obbligatori sono evidenziati con un asterisco. A titolo di esempio, bisogna fare attenzione a non confondere i caratteri “O” e “0” oppure “1” e “I”. Gli errore provocano dei rifiuti e ritardano quindi il soggiorno del richiedente. Infine, il viaggiatore deve verificare se il suo passaporto è valido e conforme alle esigenze richieste.

Nome e Cognome contengono lettere non contenute nell’alfabeto inglese. Come scriverli sul Modulo ESTA ?

Di seguito sono indicate alcune corrispondenze usate per associare alcune lettere presenti in alcune lingue europee coerenti con l’alfabeto angloamericano per un corretto inserimento delle informazione nel modulo per il Visto Turistico USA. Si guardi anche alla zona a lettura ottica del proprio passaporto (scritta tra le virgolette << >>) che riporta la trascrizione ortografica universale del proprio nome.

ß,β =ss
æ =a e
ö =oe
ü =ue
ë =e
ä =ae
Å =aa
ø =oe
ñ =n
ij =i