Skip to main content

I 6 passi da compiere per studiare negli Stati Uniti.

studiare negli Stati Uniti

Studiare negli USA

Il sogno americano per molti è vivere negli Stati Uniti, stabilirsi e crescere economicamente facendo ciò che più appassiona. Ma per molti la definizione di sogno americano inizia ancora prima, perché studiare negli Stati Uniti è il sogno di ogni giovane che ama imparare e fare nuove esperienze. E’ il primo passo per avere la possibilità in futuro di poter lavorare negli USA.

Naturalmente, per alcuni è impossibile studiare in una delle università americane a causa dei prezzi elevati o dei requisiti rigorosi. Ma prima di chiudersi a questa realtà, bisogna sapere che ogni anno centinaia di migliaia di studenti riescono a soddisfare i requisiti per studiare negli Stati Uniti.

Attualmente, quasi 400.000 visti F-1 sono rilasciati a studenti provenienti da tutto il mondo e negli Stati Uniti ci sono più di 1.100.000 studenti in possesso di visti F e M.

In breve, anche se i processi possono essere rigorosi e richiedere determinati requisiti da parte vostra, non è impossibile studiare negli Stati Uniti. Visti, borse di studio e domande alle istituzioni scolastiche apriranno la porta che vi permetterà di studiare all’università in uno dei migliori Paesi del mondo.

Se volete studiare negli Stati Uniti, dovete sapere che l’iscrizione a una università americana è un processo abbastanza semplice. Tuttavia, ciò che può complicare il processo è non sapere da dove iniziare e su cosa concentrarsi.

Per questo motivo, vi illustreremo i passi da seguire per studiare negli Stati Uniti e sviluppare la vostra carriera professionale, concentrando i vostri sforzi nella giusta direzione.

1. Conoscere il tipo di visto per studenti americani.

La prima cosa da sapere è quali sono i tipi di visti disponibili per studiare in Nord America. Esistono due tipi di visti per studenti: il visto F-1 e il visto M-1.

Ciò che differenzia gli uni dagli altri è il tipo di studio, ma entrambi hanno l’obiettivo di ottenere una laurea, un diploma o un certificato. La buona notizia è che non c’è limite al numero di visti per studenti che possono essere rilasciati ogni anno.

Fondamentalmente, il visto F-1 è il più comune ed è destinato ai giovani che desiderano proseguire gli studi accademici presso qualsiasi istituto di istruzione superiore. Il visto F-1 è adatto anche per corsi di lingua a lungo termine.

La durata del visto è il tempo stimato per completare il corso di studi accademici e lo studente potrà frequentare le lezioni solo presso l’istituto specifico in cui è stata approvata la domanda.

Il visto M-1, invece, è destinato a studi professionali, ossia ad aree di lavoro non accademiche o professionali che sono richieste a livello lavorativo.

Il visto ha una durata di 1 anno e nella maggior parte dei casi lo studente potrà lavorare solo all’interno dell’università. Lo stesso vale per i tirocini o gli stage, che devono essere svolti solo presso l’istituto in cui è stata approvata la domanda.

Queste procedure relative ai visti devono essere gestite con le autorità del consolato statunitense nel vostro Paese. Ma prima di poter iniziare una qualsiasi di queste procedure, è necessario disporre di una lettera di accettazione da parte di un’istituzione accademica degli Stati Uniti.

Pertanto, è qui che dovrete inizialmente concentrare i vostri sforzi e poi potrete occuparvi dei requisiti necessari per il visto che vi permetterà di studiare negli Stati Uniti.

2. Creare un elenco di università.

Ora che sapete quali sono i visti necessari, dovete concentrarvi sui primi contatti con le università statunitensi precedentemente selezionate.

Negli Stati Uniti esiste un numero infinito di università eccellenti, quindi non sarà difficile trovarne una che si adatti ai vostri obiettivi personali, alle vostre preferenze e ai vostri desideri.

Tenendo conto dei vostri obiettivi, selezionate almeno 6 università in cui vorreste studiare negli Stati Uniti.

3. Inviare la domanda alle università.

Una volta ottenuto l’elenco delle università, è necessario iniziare a contattare ciascuna di esse per comunicare il proprio desiderio di studiarvi.

È possibile contattare le università per posta o per e-mail e si consiglia di rivolgersi sempre all’ufficio ammissioni dell’istituto.

In questa lettera o e-mail, dovrete identificarvi con il vostro nome completo, che dovrete scrivere sempre nello stesso modo durante tutto il processo di ammissione, soprattutto se traducete il vostro nome in inglese. Dovete anche indicare la vostra nazionalità, l’età, il titolo di studio e spiegare la vostra domanda, chiarendo le vostre intenzioni di studiare lì.

Nella domanda è necessario indicare anche il programma accademico a cui si è interessati e la data in cui si desidera iniziare gli studi. In questa fase non è necessario inviare alcun documento, ma solo il modulo di domanda.

L’unico scopo di questa e-mail è quello di richiedere formalmente all’università l’invio del modulo di domanda e dei requisiti o documenti informativi necessari per completare con successo il processo di ammissione.

Un’ulteriore informazione è che se volete ottenere un qualche tipo di aiuto finanziario dall’Università, NON specificate nulla al riguardo nel vostro primo contatto. La richiesta potrà essere formalizzata al momento dell’invio del modulo di ammissione ufficiale.

4. Compilare correttamente il modulo I-20.

Il modulo I-20 fa parte del pacchetto di candidatura inviato dall’università che avete contattato. È necessario compilarlo correttamente e restituirlo all’università all’indirizzo indicato, insieme ai documenti richiesti per la verifica.

Nella maggior parte dei casi, la maggior parte del modulo sarà compilato dall’università stessa; una volta completato, lo studente dovrà chiederne una copia. È importante avere una copia del modulo I-20 debitamente compilato, perché se sarete ammessi, sarà uno dei requisiti che dovrete presentare all’ambasciata statunitense per il visto. Leggere articolo informativo I Visti USA ordinari più richiesti

Tuttavia, alcune università, prima di inviare il pacchetto di candidatura, chiedono allo studente di completare un processo di ammissione per “domande preliminari”.

Questo processo di ammissione serve alle università come filtro per determinare se il candidato è effettivamente idoneo a proseguire con il processo di ammissione formale.

In questo caso, dovrete compilare il modulo di domanda preliminare in cui fornirete informazioni sulle vostre condizioni accademiche, sugli obiettivi personali e sulle ragioni per cui l’università può contribuire alla vostra formazione professionale.

Se le autorità universitarie ritengono che i vostri obiettivi siano compatibili con quelli dell’università, vi invieranno un pacchetto di candidatura, indicandovi i documenti richiesti.

5. Raccogliere tutta la documentazione necessaria per studiare in USA.

A questo punto, dovreste preoccuparvi di fornire alcuni importanti documenti che l’università vi chiederà per studiare negli Stati Uniti. I documenti più comuni sono i voti ottenuti negli studi superiori.

Inoltre, saranno richieste importanti informazioni personali, in cui dovrete fornire informazioni sulle vostre competenze, sui vostri talenti speciali e sui vostri obiettivi di carriera. Le informazioni personali consentono alle università di disporre di tutti gli elementi necessari per ottenere un profilo dell’utente come persona, non solo i dati dello studente o i risultati accademici.

La maggior parte delle università richiede anche una lettera di motivazione, un curriculum vitae che specifichi gli studi completati o i titoli conseguiti, lettere di referenze personali e accademiche, l’equipollenza o la convalida delle credenziali accademiche, la prova degli studi e un passaporto valido.

Per proseguire gli studi superiori in Nord America è importante la conoscenza della lingua inglese, per cui uno dei requisiti più comuni è l’aver sostenuto il test TOEFL, che può essere effettuato presso qualsiasi centro di analisi del proprio Paese.

Il punteggio minimo valido di questo test deve essere di 500 punti e la maggior parte delle università lo richiede come parte della documentazione necessaria per studiare negli Stati Uniti.

Soddisfare i requisiti e sostenere il test TOEFL il prima possibile, in modo da poter compilare il modulo di iscrizione e inviarlo all’università. La tassa di iscrizione varia solitamente da 35 a 100 dollari e deve essere pagata indipendentemente dal fatto che l’università approvi o meno la domanda.

6. Richiedere il visto per studiare negli Stati Uniti

Come accennato all’inizio, per entrare negli Stati Uniti a studiare è necessario un visto per studenti. Non è mai troppo tardi per iniziare questo processo. Dal momento che i vostri documenti sono già presso l’ufficio ammissioni dell’università, potete iniziare la procedura di richiesta del visto.

Inoltre, questo è il momento ideale per informarsi sull’assicurazione sanitaria disponibile per il vostro soggiorno negli Stati Uniti. Questa assicurazione medica non è necessaria per ottenere un visto per studenti, ma è possibile che alcune università la richiedano, quindi è meglio evitare questa situazione.

In sintesi, se concentrerete bene i vostri sforzi seguendo i passi sopra descritti, avrete grandi opportunità di studiare negli Stati Uniti e di raggiungere il vostro obiettivo di formarvi professionalmente negli Stati Uniti.

Utilizzare l’ESTA per i viaggi informativi

Se non siete ancora sicuri di studiare negli Stati Uniti, potete utilizzare il programma Visa Waiver e richiedere un visto ESTA USA, che vi dà la possibilità di soggiornare sul suolo americano per un periodo di 90 giorni. In questo modo, avrete il tempo di controllare le migliori università americane e di decidere quale sia la più adatta alle vostre esigenze.
Per ulteriori informazioni, leggete l’articolo Caratteristiche e procedure per l’elaborazione del modulo ESTA.