Viaggio negli USA con ESTA

Viaggiare negli USA in modo sicuro

Vivere negli USA con la Green Card

Green Card, l’oggetto del desiderio di coloro che sognano di poter vivere e lavorare in modo permanente negli Stati Uniti.

La Green Card ( carta verde) o formalmente identificata come Permanent Resident Card, non è altro che una autorizzazione rilasciata dal governo americano che consente al suo possessore, di poter vivere e lavorare per un tempo indeterminato sul suolo statunitense senza alcuna restrizione.

Per ottenere questo tanto ambito permesso di residenza permanente negli USA, le strade sono diverse e nella maggior parte tortuose. Vedremo ora quali sono le informazioni necessarie ed i requisiti di cui bisogna tener conto, per ottenere la tanto agognata  “Green Card”.

La “carta verde” cosi come è conosciuta in Italia è un permesso di soggiorno permanente - Permanent Resident card – rilasciato dallo U.S. Citizenship and Immigration Services, dipartimento governativo che si occupa di immigrazione. Negli USA le regole relative all’immigrazione sono molto ferree.

In assenza della Green Card, un individuo, che non abbia la cittadinanza americana viene considerato come un ospite temporaneo, che ha solo il diritto di visita negli USA o di lavorare per un periodo più o meno limitato. Il periodo di permanenza è stabilito dal tipo di visto ottenuto per l’ingresso negli Stati Uniti. Volendo fare un semplice esempio, possiamo prendere in considerazione l’autorizzazione ESTA. L’ ESTA USA è un permesso rilasciato in prevalenza per fini turistici, e da la possibilità di restare negli USA per un massimo di 90 giorni. ESTA è dedicato a persone che siano cittadini di uno dei paesi aderenti al Visa Waiver Program.

Negli USA, cosi come qualsiasi altro paese, l’ingresso è consentito solo se si è in possesso di un visto di ingresso rilasciato dagli organi competenti in base alle esigenze di chi lo richiede, siano esse lavorative o finalizzate al solo scopo turistico. Entrare negli USA senza alcun tipo di visto o trattenersi sul territorio americano con un visto scaduto o violare i termini legati al tipo di visto in proprio possesso – ad esempio lavorare con un visto legato al turismo – viene considerata come reato di immigrazione clandestina punibile a norma di legge che può portare alla immediata espulsione dal paese e di conseguenza alla impossibilità di rientrare in futuro.

Green Card : Come si presenta e quali sono i benefici nell’ottenerla

La Green Card, si presenta sotto forma di una tessera in plastica dal distintivo colore verde ( da cui prende il nome), molto simile ad un documento d’identità, su cui vengono indicati i principali dati del possessore corredati da fotografia e che include ologrammi e impronte digitali impresse con laser. Le tessere plastificate, vengono prodotte in Texas e sono corredate di tutti i dispositivi di sicurezza più aggiornati.

FacSimile Green Card USA

Essere in possesso della “carta verde” da diritto ad acquisire un innumerevole numero di benefici, primo tra tutti è quello di essere comparati ad un cittadino americano e quindi possederne tutti i diritti  con poche eccezioni, ad esempio quella di non poter votare alle elezioni amministrative o presidenziali.

Analizziamo ora i più importanti diritti che il possessore della Green Card acquisisce:

  • Un cittadino non americano in possesso della carta verde avrà la possibilità di poter liberamente entrare ed uscire dal territorio degli Stati Uniti in qualsiasi momento, a patto che il periodo di permanenza all’estero non superi 1 anno consecutivo.
  • Il possessore della Green Card avrà la possibilità di poter svolgere qualsiasi tipo di lavoro con qualsiasi mansione, escluse le agenzie federali.
  • Un cittadino non americano in possesso della Green Card, ha la possibilità di mettersi in proprio, aprendo una attività individuale.
  • Possedere la Green Card da il diritto alla pensione se il periodo lavorativo supera i 10 anni.
  • Con la Green Card si ha la possibilità di poter servire nelle forze armate statunitensi o in alcune agenzie ad esse collegate, si verrà protetti dalle leggi federali, statali e locali come un qualsiasi cittadini americano.
  • Inoltre il  permesso di soggiorno permanente da la possibilità di poter sponsorizzare familiari residenti all’estero per l’ottenimento della Green Card. I familiari sponsorizzati godranno degli stessi benefici. Discorso diverso per chi si trova sul suolo americano con un visto per studio o di lavoro, i familiari in questo caso dovranno ottenere un visto simile.
  • Altra cosa importante, la carta verde, da la possibilità di richiedere la cittadinanza americana dopo 5 anni dal suo rilascio, o dopo soli 3 anni se si ha un coniuge che sia cittadino americano.

Una volta concesso, il Permesso di soggiorno permanente, non avrà scadenza, ma la tessera di plastica – Green Card – dovrà essere rinnovata dopo 10 anni dalla sua emissione. Da notare che il permesso puo essere revocato in qualsiasi momento dalle autorità americane, ad esempio se il titolare commette reato civile o penale.

Essere un titolare della Carta Verde, comporta alcuni doveri.

  • Obbedire alle leggi federali e locali
  • Pagare regolarmente le tasse negli USA
  • Se si è uomini di età compresa tra i 18 e 25 anni ci si dovrà registrare al Selective Service System, una sorta di leva militare che impone che Quasi tutti gli uomini di età compresa tra 18 e 25 anni che sono cittadini statunitensi o sono immigrati che vivono negli Stati Uniti devono essere registrati con il servizio selettivo. La legge statunitense prevede che i cittadini si registrino entro 30 giorni dal compimento dei 18 anni e gli immigrati si registrino entro 30 giorni dall'arrivo negli Stati Uniti. Gli uomini negli Stati Uniti con visti per studenti, visitatori o diplomatici e le donne non sono tenuti a registrarsi.

Come Ottenere la Carta Verde e vivere negli Stati Uniti ?

E’ possibile percorrere varie strade per ottenere la Green Card, nessuna delle quali però risulta semplice e rapida. Negli Stati Uniti , ad oggi solo il 4% dell’intera popolazione risulta essere possessore di una Green Card e per ottenerla occorre seguire un lungo e costoso iter burocratico fatto di documenti da presentare e moduli da compilare con costi da sostenere.

Alcuni tra gli iter più conosciuti per la richiesta della Green Card sono rappresentati da :

Richiesta di residenza permanente tramite familiare

Essere parente di prossimo cittadino o possessore di un permesso di residenza permanente negli Stati Uniti, può risultare il modo più semplice per immigrare negli USA ed ottenere a sua volta la tanto bramata Green Card.

Il possessore del permesso permanente, che desidera sponsorizzare un parente, per l’ottenimento della Green Card, può iniziare l’iter compilando il modulo  I-130 Petition for Alien Relative presente sul sito del dipartimento dell’ immigrazione (U.S. Citizenship and Immigration Services), sostenendo un costo di circa 500 $. Un cittadino americano o possessore di un permesso di residenza permanente, puo richiedere un Green Card per un parente , se esso è identificato come coniuge, genitore, fratello o sorella (in questo caso solo se supera i 21 anni di età o un figlio.

La persona che sponsorizza un familiare, dovrà dimostrare di avere la possibilità di sostenere economicamente chi beneficia della richiesta per il permesso permanente.

Richiesta di residenza permanente tramite datore di lavoro o per meriti lavorativi

Un’altra opzione per stabilirsi permanentemente negli Stati Uniti ottenendo la Green Card è offerta a quei lavoratori specializzati non americani che risiedono temporaneamente negli USA con un visto Lavoro. In questo caso la possibilità di ottenere la Green Card è legata alla sponsorizzazione del datore di lavoro con cittadinanza americana. Il lavoratore temporaneo, per poter essere sponsorizzato dal suo datore deve essere in possesso di una specifica certificazione chiamata  labor certification che attesta che appartiene a una specifica categorie di impiego. Quindi come si può intuire, esistono diverse categorie di Green Card, suddivise per categorie lavorative e contraddistinte dalle lettere EB

EB-1 priority workers

La Green Card EB-1 include quelle persone che si sono contraddistinte e abbiano raggiunto risultati eccezionali nel campo della ricerca scientifica e accademica (ricercatori e professori stranieri con capacità riconosciuta a livello internazionale con almeno tre anni di esperienza), commerciale, artistico e sportivo (atleta olimpico) oppure manager di grosse aziende internazionali con base negli USA e che ottengono un trasferimento ad una sede nel territorio americano. Per questo tipo non è prevista alcuna certificazione rilasciata dal dipartimento del lavoro

EB-2 professionals with advanced degrees or person with exceptional ability

La Green Card EB-2 è rivolta a professionisti e lavoratori di eccezionale levatura, che possiedano una laurea triennale e abbiano già lavorato sul suolo americano per un periodo di 5 anni post laurea. La concessione del Visto USA permanente EB-2 è comunque legata alla presenza di contratto di lavoro a tempo indeterminato. Per questo tipo di carta verde è sempre necessaria una certificazione da parte del Dipartimento del Lavoro.

EB-3 skilled or professional workers

La Green Card di categoria EB-3 è destinata a lavoratori qualificati che abbiano avuto esperienza lavorativa di non meno di 2 anni e che abbiano delle competenze tali da risultare rare negli USA. Il tipo EB-3 è subordinato ai lavoratori che abbiano ricevuto un’offerta di contratto a tempo indeterminato da una società americana. Ottenere questa Green Card non è semplice, i tempi di attesa sono molto lunghi, ma nella maggior parte dei casi sarà il datore di lavoro ad occuparsi della trafila burocratica. Per questo tipo di visto USA, il dipartimento del lavoro deve certificare che il richiedente non abbia un impatto negativo sul mercato del lavoro in USA.

EB-4 special immigrants

Questo Visto USA di immigrazione permanete è dedicato a quelle persone che abbiano competenze particolari, come per esempio religiosi, medici, traduttori in lingue orientali, membri delle forze armate, o impiegati di organizzazioni internazionali. Puo presentare richiesta per questo tipo di Green Card chi ad esempio lavora in modo permanente presso organizzazioni non governative come le Nazioni Unite o la Banca Mondiale o è presente negli USA come rappresentante diplomatico. Possono richiedere la Green Card EB-4 anche quei minori, la cui tutela sia stata affidata alle autorità americane. Per questo tipo non è prevista alcuna certificazione da parte del dipartimento del lavoro.

EB-5 immigrant investors, entrepreneurs

La Green Card EB-5 è rivolta a chi vuole investire negli Stati Uniti, fornendo lavoro ad almeno 10 persone nel paese. Certificazione non richiesta

Ottenere la Green Card partecipando alla lotteria annuale indetta dal governo americano

Il Dipartimento di Stato USA, una volta all’anno, indice una lotteria con il quale mette in palio, con una estrazione casuale più di 50.000 Green Card destinate a tutti i partecipanti. La lotteria, identificata con l’acronimo Diversity Visa Program o Green Card Lottery è uno speciale programma che fa parte della politica di mantenimento della diversità etnica per la quale gli Stati Uniti rappresenta il paese multietnico per eccellenza.

 Visa Green Card Lottery

Per poter partecipare al programma Diversity Visa, occorre rispettare alcuni fondamentali requisiti per potersi iscrivere ed essere sorteggiati per ottenere questo Visto USA, e in particolare bisogna aver completato le scuole superiori nel proprio paese o di avere un'esperienza lavorativa di almeno due anni, ed essere cittadini di una nazione ammessa alla partecipazione alla lotteria (Chi non è cittadino di uno dei Paesi ammessi alla lotteria, può comunque fare domanda se un coniuge o un genitore ha la cittadinanza di uno dei Paesi ammessi). La lista dei paesi ammessi e quelli esclusi viene aggiornata ogni anno dal governo americano sempre in base al numero di migranti per ogni paese che non deve superare come la cifra di 50000 negli ultimi 5 anni dall’istituzione della lotteria per l’anno successivo. Nell’ultima edizione valida per il 2021 non possono partecipare i cittadini dei seguenti paesi: Bangladesh, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Corea del Sud, El Salvador, Filippine, Guatemala, Haiti, India, Jamaica, Messico, Nigeria, Pakistan, Regno Unito (fatta eccezione per l’Irlanda del Nord), Repubblica Dominicana. E’ possibile verificare la lista aggiornata sul U.S. Department of State dedicato al Diversity Visa Program

Come iscriversi alla lotteria per la Green Card

L’iscrizione alla lotteria è gratuita, in genere le candidature possono essere presentate nei mesi di Ottobre e Novembre di ogni anno. Un computer selezionerà casualmente i nomi nei primi giorni di maggio dell’anno successivo.

Per iscriversi alla lotteria basta compilare il modulo online E-DV Entry Form (Electronic Diversity Visa Entry Form).  Per la compilazione verranno richiesti tutti i dati anagrafici dell’interessato compresi i dati di parenti stretti quali figli, genitori, sorelle, coniugi, etc. Verrà richiesto di caricare una fotografia di dimensioni standard simile a quella utilizzata per i passaporti ( verranno richieste anche le foto del coniuge e dei figli ove possibile). Una volta completato il modulo online ed inviato, verrà recapitato via mail un numero identificativo per la domanda, che può essere utilizzato per controllare lo stato di avanzamento della stessa. Gli esiti del sorteggio dell’Electronic Diversity Visa Lottery sono disponibili sul sito ufficiale ( lo stesso utilizzato per la compilazione) in genere dai primi di maggio alla fine di Settembre dello stesso anno.

Si fa notare che conservare il numero identificativo che identifica la domanda è di vitale importanza per conoscere l’esito dell’estrazione, in quanto non sempre l’esito viene comunicato via mail.

Sono stato sorteggiato, che fare?

Il solo fatto di essere stati sorteggiati, non garantisce assolutamente che il Visto USA di residenza permanente sia stato già concesso. Si dovrà sostenere un colloquio presso il consolato americano di competenza, essere sottoposti ad esami medici e vaccinazioni, compilare il modulo DS-260 ed ottenere tutti i documenti necessari tradotti in inglese (passaporto valido, diploma di scuola superiore o prova di esperienza lavorativa sostitutiva, certificato di matrimonio/divorzio/separazione, stato di famiglia). E’ previsto anche il pagamento di una tassa di circa 400$.

Dopo svolto tutto l’iter, se il responsabile del consolato riterrà che si hanno tutto i requisiti, concederà la Green Card e da quel momento sarà possibile vivere negli Stati Uniti.

Modi alternativi per ottenere la Green Card

Oltre alle procedure di ottenimento della Green Card viste in precedenza, esistono altre modalità che possono portare all’ottenimento del Visto USA di residenza permanente che non prevedono la sponsorizzazione di un parente o datore di lavoro. Sul sito del dipartimento di immigrazione americano (U.S. Citizenship and Immigration Services) sono elencate queste modalità:

Richiedere asilo per ottenere la Green Card

In questo per ottenere il permesso di residenza permanente, si deve dimostrare di essere idonei al riconoscimento del diritto di asilo e poter dimostrare di essere stati sottoposti a persecuzioni in conseguenza della razza, della religione, della nazionalità o delle opinioni politiche nel proprio paese di origine. La domanda per la Green Card puo essere inoltrata dopo un anno a partire dal riconoscimento ufficiale dello status di rifugiato.

Membri stranieri delle forze armate americane

Il governo USA concede il diritto della cittadinanza a chi si arruola da cittadino straniero, nelle forze armate americane in periodo di guerra, dando la possibilità di ottenere facilmente la Green Card o addirittura cittadinanza diretta. Da molto tempo cittadini stranieri sono stati naturalizzati o messi in condizione di vivere sul territorio USA solo per avere combattuto nelle forze americane a partire dalla Prima Guerra e finire alla guerra del Golfo. Questa possibilità è stata estesa anche ai partecipanti alla guerra al terrorismo, iniziata dopo gli attentati dell'11 settembre.

Conclusioni sulla Green Card

La Green Card o carta verde è l’unico visto USA che da la possibilità di vivere e lavorare negli Stati Uniti a tempo indeterminato, inoltre dopo un periodo di 5 anni, da la possibilità di richiedere la cittadinanza. La richiesta del permesso di residenza permanente, come abbiamo visto è abbastanza complessa ed i tempi possono variare molto a secondo della categoria interessata per la richiesta. Si va da un minimo di 2 anni fino ad un massimo di 10.

Possedere un parente stretto che sia residente permanente in USA, rappresenta il modo più semplice per stabilirsi negli Stati Uniti ed ottenere la Green Card. Per la categoria familiare, ogni anno, vengono concessi circa 400.000 permessi di residenza permanente.

Altro metodo relativamente semplice è quello del Diversity Visa Program o comunemente conosciuta come la lotteria per la carta verde. La semplice iscrizione consente di aderire al programma ma una volta sorteggiati c’è da affrontare un iter abbastanza complesso, fatto di colloqui, visite mediche, documenti da presentare. Questa strada puo essere intrapresa da chi non ha parenti negli USA o non è un lavoratore qualificato o professionista affermato.

Immigrare negli Stati Uniti, su base lavorativa,  puo essere più complesso rispetto ad altre categorie in quanto ci si deve affidare alla specializzazione che si ha e dal datore di lavoro.

Un consiglio che puo essere dato a chi è interessato alla richiesta della Green Card, è quello di farsi seguire nell’iter da un avvocato specializzato in materia di immigrazione. La procedura puo essere svolta privatamente, ma essendo un processo lungo e tortuoso che può durare anni, periodo durante il quale ci si deve confrontare continuamente con le autorità statunitensi.

Se il tuo sogno è vivere negli Stati Uniti, la prima cosa da fare è trascorre un periodo di tempo come turista cercando di assaporarne tutte le sfumature e magari organizzarsi per un eventuale trasferimento futuro. Puoi richiedere l’autorizzazione ESTA che ti da la possibilità di rimanere sul suolo americano per 90 giorni e successivamente fare la richiesta per un visto USA di più lunga durata.

Autorizzazione ESTA

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul nostro sito, acconsenti all’uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra politica sui Cookies.