ESTA-in-Transito

Ho bisogno di un ESTA se sono solo in transito verso un altro paese? 

L’ autorizzazione al viaggio ESTA consente ai cittadini di uno dei 38 paesi appartenenti al "Visa Waiver Program" di recarsi negli Stati Uniti. L’obbiettivo principale dell’autorizzazione ESTA è quello di consentire ai viaggiatori di visitare gli Stati Uniti per turismo o affari, senza la necessità di passare attraverso le complesse richieste di una domanda per ottenere un visto regolare. ESTA è un ottimo strumento ma ci sono ancora alcuni aspetti che causano confusione tra i viaggiatori. La domanda che ci viene posta spesso attraverso il nostro form di contatti, dai viaggiatori, riguarda la necessità di richiedere un ESTA se il viaggio che si sta per intraprendere, prevede il solo transito attraverso gli Stati Uniti.

Quando si parla di transito attraverso gli Stati Uniti , si intende uno scalo temporaneo in uno degli aeroporti americani , in attesa di imbarcarsi su un altro aereo e raggiungere la destinazione finale del viaggio, ubicata al difuori del territorio statunitense. Per il semplice transito, la procedura è diversa da paese a paese. Infatti in alcuni paesi in cui è previsto un visto di ingresso, data la natura della visita, in questo caso temporanea, non c’è la necessità di richiedere il permesso di ingresso, ma per accedere in USA tale permesso è obbligatorio ed è rappresentato da ESTA o altro visto.

Tutti i viaggiatori che arrivano in aereo sul territorio americano devono necessariamente possedere un’autorizzazione di ingresso, se si è già titolari di un visto o di un ESTA, come risultato di viaggi precedenti negli USA, in questo caso l’accesso è consentito. In caso contrario, sarà necessario richiedere l’autorizzazione ESTA online per poter transitare attraverso gli Stati Uniti, a condizione di essere cittadini di un paese aderente al "Visa Waiver Program", come l’Italia. L’autorizzazione ESTA deve essere richiesta prima della partenza. Se all’imbarco non si è titolarti di un permesso ESTA, al viaggiatore sarà negato l’autorizzazione ad imbarcarsi.

Perché è necessaria ESTA per il transito?

Quello che i viaggiatori si chiedono è perché sia necessaria l'autorizzazione al viaggio ESTA se il motivo dell’ingresso negli Stati Uniti è rappresentato da una semplice sosta o transito verso altro paese. Innanzitutto occorre fare una distinzione tra la sosta momentanea ed il classico scalo.

Se il vettore compie una semplice sosta, ad esempio per un rifornimento, ed i passeggeri restano a bordo dell’aereo, senza avere la possibilità di solcare il suolo americano, in questo caso non si ha bisogno di alcuna autorizzazione.

Se il viaggiatore atterra sul suolo americano, ed è costretto a scendere dall’aereo per una coincidenza verso altro paese di destinazione, in questo caso il viaggiatore ha la necessità di possedere un permesso di viaggio ESTA se è cittadino di una pese membro del VWP, o di un visto regolare se è cittadino di altro paese. Questo perché con il cambio di aereo il viaggiatore dovrà entrare in aeroporto e quindi sarà necessario affrontare tutti i controlli di sicurezza previsti dalla dogana americana ( bagagli, passaporto, etc). Dopo tali controlli, il viaggiatore prima di potersi imbarcare sul vettore di coincidenza , ha materialmente la possibilità di uscire dall’aeroporto ed entrare ufficialmente negli Stati Uniti. Se non si è sicuri che lo scalo sia effettivamente una semplice sosta o si è obbligati al cambio di vettore, è consigliabile richiedere preventivamente il permesso di viaggio ESTA prima della partenza in quanto dal momento della richiesta alla sua approvazione potrebbero passare fino a 24 ore.
L’ ESTA va richiesta online compilando l’apposito modulo. L’applicazione consiste nella compilazione di un semplice formulario che richiede circa 10 minutiper rispondere a tutte le domande del formulario. Compilato il modulo e pagata la tassa di concessione, il permesso ESTA verrà inviato all’indirizzo mail indicato nel form, in genere entro pochi minuti ma in alcuni casi, come scritto in precedenza il tempo di concessione può arrivare alle 24 ore.

Riassumendo, in risposta alla domanda iniziale, sarà necessario essere titolari di una autorizzazione al viaggio ESTA per poter transitare negli Stati Uniti

È importante ricordare che sarà necessario assicurarsi di ottenere, se previsto dalla legislatura del paese di destinazione, una eventuale autorizzazione di viaggio appropriata. Essere stati esaminati e dichiarati idonei per l’ingresso negli USA non implica che il viaggiatore sia automaticamente autorizzato ad andare altrove. E’ consigliabile informarsi sulle modalità di ingresso dei paesi di destinazione, infatti non sempre, come accade per gli USA, la presenza dell’autorizzazione al viaggio ESTA, è controllata dal personale addetto al’ imbarco , ma il controllo può avvenire a destinazione.

Per informazioni su come richiedere l' autorizzazione al viaggio è possibile consultare la nostra guida al' ESTA USA

 

Modulo ESTA

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul nostro sito, acconsenti all’uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra politica sui Cookies.